Mostre - Alessandro Biggi Photography

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mostre

WORKSHOP

MOSTRA FOTOGRAFICA “STREET PHOTOGRAPHY” di Alessandro Biggi

dal 22 Agosto al 31 Agosto 2014  Sarzana (SP)  Ex Lavatoio Via Mascardi

Che cos’è la Street Photography ?
Si potrebbe cominciare dicendo che è un genere fotografico, più precisamente un genere di reportage. La street è infatti l’istantanea della vita urbana osservata per strada nella sua quotidianità e nei suoi molteplici aspetti.
Le immagini di questo genere fotografico sono lo specchio della società, delle persone che la compongono, catturate durante la vita di tutti i giorni dall’occhio attento alle sfumature dell’umana commedia che va in atto negli spazi pubblici.
Essere uno “street photographer” significa quindi essere in sintonia con la vita, percepirne gli umori, gli odori, i colori, i particolari, viverla insomma con intensità per poi cercare di rappresentarla. ,
Così facendo si impara ad osservare, a non pensare ma ad essere veloci, istintivi, si impara il rispetto per il prossimo e con un minimo di azzardo si supera la timidezza che inizialmente è il peggior nemico per questo genere fotografico, col tempo ti rendi conto che la migliore cosa è vivere la scena da immortalare, ci vuole coraggio, bisogna mettersi in gioco, esporsi, parlare con la gente, ringraziarli quando è il caso; l’ideale equilibrio è quindi essere coinvolto ma non invadente.
Per fare questo la cosa fondamentale è mettere sullo stesso piano mente, occhio e cuore, come suggeriva il primo promotore della street, Henri Cartier Bresson, che aggiungeva che per avere questa attitudine bisogna avere prontezza, disciplina, sensibilità e senso geometrico.
La Street Photography è poesia e come tale ha diverse sfaccettature, a volte dolce, ironica, romantica, imprevedibilmente bellissima ed  emozionante ma altre volte tragica o addirittura crudele. Perché?.
Perché la street photography quindi?. Ma cosa c’è in fondo di più importante, affascinante, coinvolgente ed umanamente essenziale che fotografare la vita nella sua “verità”?. Cos’altro può dare più significatività ad un’immagine, se non il proporre il palcoscenico dell’esistenza?
Naturalmente, per rappresentare qualcosa, bisogna conoscerla, o almeno essere in sintonia con essa, essere recettivi. La street photography è un padrone esigente e dal carattere difficile. Bisogna essere appassionati davvero, crederci, volerlo. Bisogna partire con semplicità e umiltà. Bisogna guardare con attenzione al lavoro degli altri, soprattutto dei grandi maestri. Bisogna essere, quindi per sintetizzare, persone che amano la vita e che amano gli altri.
E per finire, un ultima domanda, quando?. Quando si fa la fotografia da “strada”?.
Non c’è un momento ben preciso, non si deve uscire all’alba per avere i colori e la luce giusta. Il momento perfetto è sempre lì davanti a te, a tutte le ore, mentre fai una passeggiata, mentre sei al mare a prendere il sole, mentre vai a lavoro o ad un appuntamento.
Insomma la street photography è sicuramente un genere che ti prende e ti entra dentro. E’ un genere che comincia a far parte di te, delle tue giornate.
Questa è il sentimento che ha spinto il fotografo Alessandro Biggi , a realizzare questo progetto cultimato nella scelta dei suoi migliori scatti fotografici realizzati durante le giornate per la strada.
Quindici immagini che sono poesia, sentimento, passione, rispetto e umanità, per raccontare la vita quotidiana permettendoci di vedere oggi quello che eravamo ieri e domani di sapere come siamo oggi.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu